HUMAN FESTIVAL

“RICORDO:Ulisse” 02 -05 dicembre 2019 Riviera di Ulisse

 

Cosa significa ricordare? Cosa si ricorda? Chi è che ricorda? Siamo noi a ricordare o è il ricordo che abita in noi? Chi o cosa invochiamo quando proviamo a ricordare? È la memoria che ci fa essere quel che siamo o, viceversa, riusciamo a vivere perché dimentichiamo? Ricordare non è al tempo stesso un ritornare? Ma ritornare dove? O, meglio, quando? Il tema del ritorno, come il ricordo a cui si accompagna, è uno degli elementi fondativi della tradizione occidentale. Il viaggio di Ulisse è tra i tanti ritorni degli eroi achei, quello più famoso e incarna il viaggio stesso dell’uomo nell’esistenza. Ulisse ritorna perché ricorda, ricorda la sua Itaca, la moglie, figlio, il padre, ricorda e per questo viaggia verso casa, per questo motivo anche quando è sul punto di perdersi, di lasciarsi sprofondare nell’oblio che regna nella terra dei mangiatori di loto, o nella beatitudine ferina presso Circe o amorosa presso Calipso. È il ricordo che lo spinge a riprendere il viaggio, è l’immagine di Itaca che lo porta, è il ricordo di quello che fu che lo rende umano e lo distingue dall’eterna beatitudine degli dei e dalla cieca soddisfazione animale. Ma al tempo stesso il ricordo, il rimembrare è esso stesso un viaggio, un viaggio dell’anima verso il passato, un inoltrarsi nelle terre, o nei mari semisconosciuti di quel che è stato ma non smette di essere. E solo ripercorrendolo altre infinite volte il passato può diventare davvero nostro e proiettarci verso il futuro, verso un nuovo viaggio, verso quel che saremo. Ritornare e rimembrare significa essere umani, sono l’essenza dello stare al mondo dell’uomo, della sua ricerca su chi è, sull’enigma che ogni uomo è per se stesso. Enigma che è alla base anche delle moderne scienze dell’anima e delle neuroscienze, oltre che alla base della poesia, dell’arte e della filosofia. Ricordare significa ritornare alla propria essenza, comprendere chi siamo stati per capire chi siamo, per diventare, finalmente, ciò che siamo.

Lo Human Festival ha progettato un percorso esperienziale, per gli studenti di tutt’Italia che li porterà nei posti del mito e della storia della nostra civiltà: il Circeo e i suoi luoghi, per respirarne l’atmosfera, per conoscerne la storia e catturarne le suggestioni. L’itinerario che percorreremo insieme mira a sollevare gli interrogativi che i giovani partecipanti si pongono affinché la propria esistenza abbia senso, attraverso il confronto con le testimonianze del passato, ma anche con le suggestioni del presente, con diversi codici artistici e scientifici, l’incontro con altre realtà e altre persone, per cercare risposte e porre domande insieme agli altri. Ciascuno formulerà risposte diverse e originali, ma la sfida sarà la necessità di comprendere quali sono quelle che più validamente possono rappresentare l’Uomo di oggi e il suo confronto con il mondo in cui progetta se stesso e la sua vita.

 

 

Programma generale

Giorno

02

dicembre

2019

15.00 Arrivo a Terracina, registrazione partecipanti

15.30 Presentazione attività dello Human Festival

16.00 Spettacolo di Accoglienza

18.30 transfer-verso hotel

20.00 cena presso hotel

 


 

 

 

Giorno

03

dicembre

2019

8.00 colazione – transfer Terracina

9.30  Walk Theater “Ri-Cordo”

Centro Storico Terracina

13.00 transfer-verso hotel-pranzo

16.00 -18.00 Percorsi Artistici Esperienziali Terracina

20.00 cena presso hotel

21.00 - 24.00 Esprimi ciò che Sei


 

 

 

Giorno

04

dicembre

2019

8.00 colazione – transfer Sperlonga

9.30 - 11.00 Walk Theater “Ri-Cordo” Villa di Tiberio - Sperlonga

11.00 -12.00 Logos Museo Villa di Tibero

15.00 -18.00 Percorsi Artistici Esperienziali

20.00 transfer cena presso hotel

21.00 - 24.00 Soul and Fun Music Live


 

 

 

Giorno

05

dicembre

2019

 

8.00 colazione – transfer Circeo

9.30 - 12.00 Sinestesia: unione di tutti i Percorsi Artistici Esperienziali,

Promontorio del Circeo

13.00 pranzo a sacco fornito dal hotel

13.30 Partenza



Il programma potrebbe essere soggetto a modifiche a causa esigenze tecnico/artistiche o di forza maggiore Il contributo individuale di partecipazione è di Euro 260,00 per un numero di studenti partecipanti non inferiore a 50.

Informazioni utili:

I partecipanti potranno scegliere, uno dei percorsi artistico esperienziali tra teatro, musica, cinema, fotografia, yoga, taijiquan; successivamente sarà inviata una descrizione specifica degli stessi.

Il contributo non comprende mezzo di trasporto e soggiorno per l’autista.

E’, fortemente, consigliato viaggiare con doppio autista per la sicurezza, l’efficienza del servizio e per la partecipazione agli eventi serali.

Il contributo prevede tutti i servizi offerti agli associati del Festival e la pensione completa in strutture 3/4 stelle; la quota relativa all’alloggio sarà versata direttamente alla struttura. 

 

Modalità di partecipazione:

Per la partecipazione inviare la manifestazione di interesse , NON IMPEGNATIVA, a casella pec: humanfestival@pec.it  DAL 01 LUGLIO 2019 E NON OLTRE IL 30 OTTOBRE 2019.

Il numero di posti è limitato e sarà garantita priorità alle manifestazioni di interesse, in base alla data in cui perverranno, fino ad esaurimento posti.

Tassativamente entro 05 NOVEMBRE 2019 dovrà avvenire il versamento dell’acconto del contributo pari a Euro 50,00 da effettuarsi all’associazione Human Festival. La restante parte del contributo dovrà essere versata a mezzo bonifico bancario, entro e non oltre il 30 NOVEMBRE 2019, e sarà suddivisa in Euro 95,00 per la struttura alberghiera ospitante e Euro 115,00 a saldo all’associazione.

a����