prev next


"Qualunque fiore tu sia, quando verrà il tuo tempo, 

sboccerai poiché non esiste fiore migliore di quello
che s'apre alla pienezza di ciò che è.     
 

E quando ti avverrà,
potrai scoprire che andavi sognando di essere
un fiore che aveva da fiorire” 

Daisaku Ikeda

Lo Human Festival è un proposta di viaggio multidimensionale e multidisciplinare che in quattro giornate propone la “conoscenza” del territori prescelti, in particolare il Salento, in “movimento” vivendo il patrimonio: artistico, architettonico, filosofico ed enogastronomico in forma esperienziale.

DESIDERIO, la tematica scelta attraversa e muove la cultura umanistica dalle sue origini. Il desiderio è azione, è attività e qualunque attività è essa stessa passione, perciò il desiderio è l’essenza dell’uomo. L’agente uomo è agente perché consapevole di questa azione. è potenza, movimento, rottura di ordini perché è tensione perché il desiderio è irriducibile.

L’idea progetto si sviluppa all’interno del territorio salentino, e sarà articolata in quattro giornate.

20180307_130216jpg





In prima giornata ci sarà l’accoglienza festosa degli studenti provenienti da tutta Italia accompagnata dalla presentazione delle attività e da uno spettacolo musicale per “accordare” il gruppo che inizia il “viaggio” dello Human Festival 

La seconda giornata, inizierà, in mattinata, con la passeggiata umanistica esperienziale, DESIDERANTE che ha come finalità principale di svelare il centro storico di Gallipoli e la sua storia, attraverso il teatro. L’esperimento è ricostruire un itinerario esperienziale con guide e attori che portino il visitatore  a compiere un viaggio nei luoghi e dentro di sè

La passeggiata è un percorso letterario  guidato, all'interno del centro storico incentrata sulle emergenze architettoniche più significative e sugli scorci più suggestivi. Il pubblico partecipante rivive, così,  suggestioni tra i valori degli ideali umanistici e la cultura antropologica del territorio

La terza giornata inizierà in mattinata con un dialogo umanistico filosofico RIFLETTENTE che rappresenta il momento scientifico – culturale della manifestazione, sarà tenuto da un personaggio di rilevante valore nazionale e si argomenterà rispetto al tema dell'anno Desiderio

Le giornate continueranno con i PERCORSI ARTISTICI ESPERIENZIALI: attività laboratoriali in cui i codici artistici diventano strumentali per la conoscenza emotiva di e dell’altro.

Ogni studente sceglierà il proprio percorso in base alla curiosità, alla predisposizione, al talento o al volersi sperimentare in qualcosa lontano da sé.

I laboratoristi che guideranno gli studenti sono: artisti, performer, professionisti che costruiranno insieme ai ragazzi un percorso all’interno proprio codice artistico

I Percorsi Artistici Laboratoriali rappresentano una possibilità di sviluppo di concrete competenze in uno spazio dove ciascuno può imparare un modo nuovo per comunicare ed esprimere emozioni, sensazioni e pensieri attraverso il potente e suggestivo linguaggio dell’arte Questo tipo di esperienza permette di stimolare e sviluppare l’energia creativa in un clima rilassato, di condivisione e in assenza di giudizio.

L’immersione nell’azione laboratoriale trasporta i ragazzi in uno spazio emozionante, e spesso sorprendente, in cui sono protagonisti gli studenti che potranno scegliere un laboratorio tra teatro, musica, cinema, fotografia, yoga e taijiquan

Nella quarta giornata le attività troveranno la loro sintesi nell’attività conclusiva SINESTESIA: unione di tutti i Percorsi Artistici Esperienziali in una visione olistica, corporea ed emotiva, i ragazzi saranno i protagonisti e daranno vita ad una “sinestesia” dei percorsi laboratoriali.